Milano Moda Uomo scalda i motori: il calendario provvisorio

Parte il conto alla rovescia per le sfilate di Milano Moda Uomo, in programma dal 16 al 19 gennaio 2010. La Camera Nazionale della Moda Italiana ha diffuso il calendario provvisorio dei défilé, che vedono, tra i ritorni, quelli di Gazzarrini e Pringle of Scotland. Missoni e Moschino scendono invece dalla pedana, optando per altre soluzioni.
Le danze si aprono sabato 16 gennaio con l’entrata in scena delle proposte autunno-inverno 2010/2011 di big come Carlo Pignatelli Outside, Ermenegildo Zegna, C.P. Company, Dolce & Gabbana, Jil Sander, Emporio Armani e Burberry Prorsum.
Domenica 17 i riflettori sono puntati, tra gli altri, su Bottega Veneta, Frankie Morello, Gianfranco Ferré, Roberto Cavalli, Salvatore Ferragamo, Gazzarrini (che torna a sfilare dopo aver passato il turno la scorsa stagione) e Prada.
Pringle of Scotland, Gucci, John Richmond, Canali, Versace e Alexander McQueen sono alcuni dei nomi on schedule il giorno successivo, lunedì 18. L’ultima coda della Milano Fashion Week (martedì 19) spetta invece a Dsquared2, Giorgio Armani, D&G, Ermanno Scervino, Iceberg e Z Zegna.
Missoni rinuncia alla passerella, ottimizzando i costi con una presentazione su appuntamento, in programma lunedì negli spazi di via Solferino. Scelgono questa soluzione anche griffe come Lardini, Caruso, Messori, Allegri e Mila Schön. È ancora in fase di definizione, invece, la collocazione di Moschino, che non sfilerà per ragioni di contenimento delle spese, ma anche perché sta valutando un nuovo format di presentazione, più focalizzato sul consumatore finale che sul trade. Da ricordare pure l’assenza di Calvin Klein Collection, che si trasferisce a New York, nel corso della settimana della moda in programma a febbraio (vedi fashionmagazine.it del 15 ottobre 2009). L'agenda definitiva degli appuntamenti sarà resa nota dalla Cnmi nelle prossime settimane.
m.g.
stats