Milano: attesa per Abercrombie, mentre Topshop pensa a un opening

Sir Philip Green, a capo del Gruppo Arcadia che controlla Topshop, Topman e Miss Selfridge, sarebbe in trattative per avviare flagship store Topshop a Parigi e Milano. Intanto nel capoluogo lombardo aprirà giovedì Abercrombie & Fitch: ad accogliere la clientela in corso Matteotti, i famosi "hot guy" A&F, che rappresentano lo stile e l’essenza del marchio americano.
Secondo quanto riportato dalla stampa britannica, il retailer inglese Topshop non si limiterebbe a un'espansione in Europa, ma avrebbe in programma nuovi opening negli Usa (sull'onda del successo del primo spazio oltreoceano a New York), mentre sul fronte mercati con forte potenziale di sviluppo sarebbero on schedule alcuni shop in Cina. Il gruppo ha registrato, nell’esercizio chiuso il 29 agosto, un fatturato di 1,9 miliardi di sterline (+2,7%) e utili pre-tax di 213,6 milioni (+13%, vedi fashionmagazine.it del 23 ottobre 2009).
Quanto all'americano Abercrombie & Fitch, inaugurerà questo giovedì il punto vendita meneghino su tre piani in corso Matteotti, angolo via San Pietro all’Orto: il primo nel mondo a unire, sotto la stessa insegna, le collezioni uomo e donna e l’universo Abercrombie Kids. Prevedibile una grande affluenza di pubblico, attratto non solo dalla novità in sé, ma anche dal tam tam sui commessi della catena, rigorosamente a torso nudo, come già succede negli altri shop internazionali A&F.
d.p.
stats