MilanoVendeModa: nasce Life&Style e si amplia Un-dress+Onstage

Due novità alla prossima edizione di MilanoVendeModa, che si svolgerà in Fiera Milano dal 25 al 28 febbraio: esordisce "Life&Style", sezione dedicata ai marchi di abbigliamento femminile che sviluppano brand extension in un’ottica di contaminazione in cui la moda guarda oltre il vestire. Concetto rinnovato anche per Un-dress+Onstage.
Un'area, quest'ultima, che passa da una decina di espositori alle scorse edizioni a circa 35 aziende quest’anno. Per quanto riguarda la nuova sezione Life&Style, sono circa 12 i marchi attesi, accomunati dal concetto di integrazione tra diversi settori che spaziano dall’abbigliamento all’arredamento, fino al design, al tessile per la casa, al bijoux, all’oggettistica, agli accessori, al petwear e a soluzioni tessili eco-sostenibili.
“Siamo in un’epoca in cui tutto deve essere brandizzato – sottolinea Carlo Bassi, amministratore delegato di Expo Cts, ente organizzatore di MilanoVendeModa – e diventa importante per le aziende proporre uno stile di vita, una cultura del quotidiano orientata al benessere. Il salone quindi si fa carico di questa esigenza, riunendo in un unico spazio questa tendenza all’integrazione”.
Tra gli espositori di Life&Style troviamo Elisabetta Pescucci, Agatha Ruiz de la Prada, Goodmeme e Fausto Caletti. Dall’edizione di febbraio, inoltre, acquista un nuovo ruolo e diventa una sorta di “fiera nella fiera” l’area dedicata all’intimo Un-Dress+Onstage, che negli obiettivi degli organizzatori mira a diventare l’unico punto di riferimento per l’underwear in Italia. L’iniziativa è frutto dell’accordo tra Expo Cts e gli organizzatori di Onstage Percorsi Moda, Toni Scalera ed Ettore Zanfi.
“Un-Dress+Onstage si svolge nella capitale del prêt-à-porter – ribadisce Carlo Bassi - dove la maggior parte delle aziende di intimo e mare desiderano essere presenti per intessere nuovi rapporti e anche per conquistarsi un posto all’interno delle boutique di abbigliamento. Motivo per cui, insieme alla vastità e alla qualità dell’offerta proposta, Un-Dress+Onstage mira a diventare l’unico e cruciale punto di riferimento per l’intimo in Italia”.
Aumenta in quest’area il numero degli espositori, che passano da una decina nelle scorse edizioni a circa 35 nel prossimo appuntamento, con new entry di rilievo come Ritratti, Stefania Canavesi, Trasparenze, Worth e si dimostrano attualmente interessate anche altre realtà tra cui il Gruppo Parah,Via delle Perle, Liberti, Laurence Tabernier e Lejaby. “Il flusso dei buyer - continua Bassi - sarà molto rafforzato grazie a un’azione di comunicazione mirata da parte di Expo Cts non solo all'Italia ma anche ad altri 24 Paesi sui quali il salone di abbigliamento femminile sta investendo molto, tra cui Spagna, Russia, Turchia, Cina, Giappone”.
v.a.
stats