Miss Sixty: una joint venture per affrontare il mercato russo

Sixty Spa, azienda d’abbigliamento con base a Chieti, ha stretto una joint venture con la società russa Alimex Group allo scopo di consolidare la propria presenza nell’Est europeo.
Attualmente attiva in Russia con 15 negozi e 60 doors, in base all’accordo appena siglato il Gruppo Sixty aprirà, nel giro di tre anni, 50 negozi a marchio Miss Sixty, Energie, Killah e prevede l’acquisizione di nuovi clienti multibrand nei territori della Russia e dell’ex Unione Sovietica.
“Siamo uno dei primi Fashion Group italiani ad aver realizzato una filiale in loco tramite jv” dichiara Renato Rossi, ceo e co-fondatore del gruppo nel 1989 insieme al direttore creativo Wichy Hassan. E aggiunge: “Si tratta di un progetto in cui crediamo molto, rivolto a una delle piazze dell’area B.R.I.C. (Brasile, Russia, India, Cina) che stanno crescendo in modo più veloce e incisivo”.
Oltre ai tre marchi fashion, il Gruppo Sixty è strutturato attraverso gli Authentic Brands, ovvero Murphy&Nye, Refrigiwear, Baracuta e Richlu, tutti contraddistinti da una forte identità. La distribuzione si articola in 7.000 punti vendita, in oltre 100 Paesi nel mondo.
e.b.
stats