Missoni e Gruppo Marzotto: un accordo da nozze d’argento

Un matrimonio nato nel 1986 e ora rinnovato per altri 6 anni. Il gruppo Marzotto e la maison Missoni hanno esteso l’accordo di licenza per la linea di abbigliamento femminile M Missoni fino alla primavera/estate 2010.
Lo hanno annunciato oggi a Milano Matteo Marzotto, Michele Norsa ed Emilio Carbonera (direttore della linea) insieme a Vittorio Missoni.
Un’occasione per parlare, tra le tante novità, di una cosa che va avanti da tempo ma, come ha detto Vittorio Missoni “che va bene, anzi benissimo”. “Con M Missoni – ha sottolineato -abbiamo sviluppato un perfetto rapporto di partnership, che ci ha consentito di uscire dalla supernicchia della maglieria di lusso, raggiungendo un prezzo equilibrato, da vero prêt-à-porter. Le griffe, infatti, hanno ormai sostituito la couture”.
Con un fatturato wholesale di circa 20 milioni di euro nel 2003, il marchio prevede un balzo in avanti del 50 per cento, “ma forse, in alcune aree, anche del 100 per cento” ha azzardato Missoni.
“La linea è posizionata nella fascia upper bridge in America - ha precisato Michele Norsa - dove attualmente contiamo 79 door tra Saks, Neiman Marcus e Nordstrom”.
In Italia oggi sono 200 i multimarca clienti, ma è già pronto il progetto retail, che vedrà l’apertura di monomarca (diretti o in franchising), sia in Italia sia all’estero.
t.m.
stats