Mittelmoda, pluripremiata la collezione bulgara

Spenti i riflettori sulla passerella di Mittelmoda_the fashion award, il concorso internazionale che sabato 10 settembre al Parco delle Rose di Grado ha visto sfilare 28 collezioni realizzate da designer creativi di tutto il mondo. Vincitori del premio sono stai il bulgaro Nikolaj Pachev e il thailandese Puwanit Chetanananda.
A Nikolaj Pachev è andato il premio per la miglior collezione e la somma di 8 mila euro; a Puwanit Chetanananda, thailandese di nascita ma con studi inglesi presso il London College of Fashion, la Provincia di Gorizia ha riconosciuto il premio di seconda miglior collezione in concorso e la somma di 4 mila euro.
Il vincitore ha portato in passerella sei capi frutto di una ricerca analitica di decostruttivismo nella moda, pensata per una donna sensuale che ama i colori tenui. Il secondo classificato, invece, ha realizzato abiti in stile origami. Gli altri premi si sono così suddivisi: Premio Camera Nazionale della Moda Italiana per la collezione più creativa alla cinese Xi Xiao Yun; Premio Vesti di Cotone per la migliore interpretazione delle caratteristiche del cotone offerto da Fondazione Industria Cotone Lino a Jennifer Anne Edelston; premio Masters of Linen per la migliore interpretazione delle caratteristiche del lino offerto da Centro Lino Italiano al giapponese Kazuyoshi Ota.
Il Premio Shirt Avenue per la miglior interpretazione della camicia offerto da Consorzio Produttori Italiani Tessuti per Camiceria è andato a Raùl Egloff Alcaide, quello per la collezione beachwear donna -offerto dal Consorzio MarediModa - è stato assegnato invece alla designer tedesca Britta Uschkamp.
La collezione più convincente per il Premio “Most Evolved Design Process” (comprensivo di uno stage come assistant designer a Istanbul), offerto da LTB Little Big_Cak Group, è andato alla portoghese Angela Silva Fontes. Infine, l’Otago Polytechnic Award_Nuova Zelanda (una borsa di studio di 2 mila della durata di due mesi per la collezione più innovativa nell’uso di materiali e metodi, è stato vinto dal finlandese Jarno Viitala. l.c.
stats