Moda In anticipa i trend dell’estate 2011

Presentate ieri al Teatro Studio di Milano le tendenze elaborate dal comitato creativo di Moda In, di scena dal 16 al 18 febbraio nell’ambito della decima edizione di Milano Unica. Per la primavera/estate 2011 il salone dei tessuti e degli accessori ha tratteggiato uno scenario dominato da concretezza e autenticità. Con calcolati sprazzi di umorismo e di spensieratezza.
“Il futuro prossimo – ha dichiarato il trendforecaster Angelo Uslenghi, eminenza grigia di Moda In – sarà all’insegna del pragmatismo Obama-inspired e, nell’ambito tessile, segnerà il netto prevalere di input presi in prestito dalla natura e dalla realtà, che porranno un provvidenziale freno all’incontenibile influenza dei mondi virtuali e dagli eccessi della tecnologia”.
Ben lungi dal rinnegare anni di ricerca e sperimentazione, i tessuti della primavera/estate 2011 si lasceranno così vivificare da spunti desunti dall’universo vegetale e da una consapevole attitudine semplificatoria di segno neopositivista.
Più precisamente, la stagione metterà in campo un’offerta creativa nel segno dell’eco-thinking e dell’”emotional intelligence”, che Moda In ha interpretato in quattro temi-guida: “For the better”, “For fun”, “Full bloom” e “Full sun”. La prima tendenza attinge all’immaginario del viaggio, al casual urbano e alle creazioni bio-tech, ponendo l’accento su aspetti usurati, stropicciature evidenti, tinture tie & dye, quadretti Vichy, righe seersucker e jersey fiammati.
Il secondo tema, all’insegna della vivacità, si affida a divertenti giochi grafici e frivolezze materiche, mutuate dalla lingerie delle pin-up e da simbolici rimandi agli amatoriali sport nautici.
Il dilagante interesse per il mondo floreale, il gardening e l’orticultura fa da sfondo alla terza tendenza individuata da Moda In, che vede il netto prevalere di ricami a “fili d’erba”, fitte increspature-corolla, intagli a petalo su organze doppie, jacquard ikebana e applicazioni effetto ibiscus e ninfea.
La solare estetica dei Paesi tropicali anima infine i tessuti e gli accessori della primavera/estate 2011, che scelgono motivi cesteria, applicazioni di cordami, laminature parziali, camouflage zoomorfi, laccature, tinture a spruzzo e tagli devoré.
r.m.
stats