Moda e hotel: il binomio si rafforza

Sono sempre di più le case di moda che investono nel settore alberghiero: le ultime novità in ordine di tempo riguardano in Italia il Gruppo Calzedonia e, all'estero, Elie Saab.
Lo stilista libanese ha firmato un accordo con Tatweer, società che fa parte di Dubai Holding, per lo sviluppo di una serie di hotel concepiti secondo uno stile ricco e sofisticato, frutto di un investimento di circa 163 milioni di dollari. Il primo di questi edifici sorgerà entro l'inizio del 2010 all'interno di The Tiger Woods Dubai, golf resort concepito dal celebre campione sportivo, vera cittadella del lusso a una trentina di minuti dal centro di Dubai.
Le 89 suite e i 14 bungalow, di superficie variabile fra i 160 e i 950 metri quadri circa, saranno destinati a una clientela top per la quale non mancherà una serie di servizi aggiuntivi, tra cui piscine, luxury shop e spa di alto livello.
Ha invece già aperto i battenti nel nostro Paese l'hotel Veronesi La Torre, nato da un progetto di Sandro Veronesi, presidente del Gruppo Calzedonia e situato a Dossobuono di Villafranca, nei pressi della sede aziendale vicino a Verona. Un'oasi di benessere, come la definisce lo stesso Veronesi, inserita in un casolare ristrutturato dallo Studio Botturi, circondato da un grande giardino all'italiana e dotato di una beauty farm a disposizione non solo degli ospiti, ma anche dei dipendenti di Calzedonia.
Tra i materiali utilizzati spiccano i marmi veneti (rosso di Verona, rosa del Garda, giallo reale e pietra rosa della Lessina) abbinati a legno e vetro. 78 in totale le stanze, più 10 appartamenti e un ristorante che interpreta con raffinatezza la cucina nazionale e internazionale. Tra i servizi offerti, la possibilità per chi arriva e parte dal vicino aeroporto di Villafranca di effettuare il check-in direttamente in albergo e di usufruire di check out elastici, quando consentito dalle compagnie aeree.
a.b.
stats