Modaprima chiude i battenti a quota 1.973 visitatori

La manifestazione - giunta all’edizione numero 64, da cinque organizzata da Pitti Immagine - negli spazi del Mic, Milano Convention Center di Fieramilanocity, ha presentato dal 24 al 26 maggio le collezioni di programmato e pronto moda e accessori donna e uomo per la primavera-estate 2009. Confermata l’affluenza di maggio 2007 con 1.973 visitatori.
Si è trattato di un’anteprima assoluta, che ha visto protagoniste da una parte 150 collezioni presentate da oltre 80 aziende specializzate nel private label e pronto moda per la media e grande distribuzione, dall’altra la presenza fondamentale e attesa da tutti gli espositori di buyer internazionali.
“Abbiamo investito moltissimo sull’internazionalità e i riscontri ottenuti ci dicono che siamo sulla buona strada”, ha affermato Agostino Poletto, vicedirettore generale di Pitti Immagine. Non a caso Modaprima, con le sue date anticipate rispetto alla programmazione stagionale, si connota sempre più come appuntamento strategico per i buyer stranieri. La liaison con l’Ice (Istituto per il Commercio con l’Estero) ha coinvolto compratori provenienti da mercati tradizionali e nuovi come Giappone (al primo posto nella classifica delle presenze), Corea, Russia ed ex Unione Sovietica. Dei 1.973 visitatori arrivati nei tre giorni della manifestazione, quasi la metà proveniva dall’estero.
Da due anni e mezzo, la nuova gestione punta più sulla qualità che sulla quantità dei marchi presenti. Una svolta voluta fortemente attraverso un’azione mirata di scouting, al fine di offrire alla distribuzione organizzata e alle catene di negozi un servizio dagli standard sempre più elevati. Stesso obiettivo preposto da Fashion Cube, area speciale di Modaprima e spazio dedicato alle tendenze della moda che verrà. Il progetto, firmato dal creativo Sergio Colantuoni e realizzato con il contributo degli espositori, ha raccontato i nuovi trend, le “equazioni di moda” - dall’iperdecorativismo alla semplicità assoluta - per l’estate 2009.
e.b.
stats