Momo Design firma la licenza abbigliamento con A. Moda

Sarà A. Moda a produrre e distribuire l’abbigliamento firmato Momo Design. L’accordo di licenza della durata complessiva di 15 anni - con il rinnovo automatico dopo la sesta stagione al raggiungimento di obiettivi prefissati - parte con il prossimo autunno/inverno 2006-2007 e sarà focalizzato inizialmente sul mercato italiano.
Dopo due infruttuosi tentativi, riparte da zero il progetto di abbigliamento Momo Design esposto oggi a Milano da Alessandro Bastagli, presidente di A. Moda, Marco Cattaneo, che nel 1998 ha rilevato il centro stile Momodesign dalla società americana Momo - leader mondiale negli accessori di lusso per auto - e Paolo Borgomanero, consulente per quanto riguarda il prodotto. La nuova collezione, che sarà presentata probabilmente durante le sfilate di Milano Moda Donna dopo una piccola preview prevista a Pitti Immagine Uomo di Firenze, si compone di circa una quindicina di capi tra gilet, giacche e impermeabili divisi tra modelli donna, uomo e unisex.
Il piano distributivo sarà incentrato per la prima stagione sul mercato italiano, con l’obiettivo di entrare in circa un centinaio di boutique selezionate del livello di Biffi e 10 Corso Como di Milano. Poi toccherà all’Europa e in particolare Spagna, Inghilterra e Germania e successivamente al resto del mondo. "Si tratta di un prodotto orientato al mondo del motociclismo urbano - ha spiegato Borgomanero - che ingloberà i concetti che da sempre contraddistinguono Momo Design: funzionalità, ricerca, tecnologia e sicurezza. Puntiamo più a una strategia essenzialmente product oriented anziché marketing oriented".
In sostanza, l’idea è di creare una collezione misurata con pochi pezzi selezionati dallo stile elegante e moderno, studiato per uso urbano e funzionale. A disegnare la nuova linea è un team creativo, costituito appositamente per questo progetto, che vede la compartecipazione di entrambe le realtà.
"Abbiamo appena dato il via a questa collaborazione, ma credo che potremmo arrivare a raggiungere un fatturato di 10 milioni di euro in cinque anni" ha detto Bastagli che, attraverso la sua azienda, produce e distribuisce in licenza marchi come Everlast, Smith’s American, Alpha Industries, Empire e Kangol.
v.s.
stats