Moncler: Alessandra Facchinetti sigla la nuova linea al top, Gamme Rouge

Prosegue il progetto di Remo Ruffini, patron di Moncler, di fare del piumino un capo per tutte le occasioni e per tutte le ore: ad Alessandra Facchinetti è stata affidata la nuova collezione top del brand, la Gamme Rouge Le Doudoune "Unique", che viene presentata il 20 febbraio a Milano, a Palazzo Visconti.
È una declinazione prêt-à-porter del marchio, che sostituisce l’operazione di co-branding con Balenciaga mentre presegue la partnership con Junya Watanabe per l’abbigliamento maschile. Una scelta di quindici capi affidati alla creatività di Alessandra Facchinetti, 33 anni, che vanta una recente militanza di due stagioni da Gucci con il ruolo di direttore creativo della linea donna.
Si tratta di un’offerta preziosa, con dettagli gioiello e con un’immagine dinamica e moderna. Un insieme di capi “né fashion né trendy”, con un’immagine che supera il concetto di stagionalità. Articoli all’insegna della perfezione delle lavorazioni e dei materiali, in cui il marchio diventa una spilla d’oro satinata e la fibbia della cintura un monolite di plexiglas con spilla centrale.
Da citare le imbottiture a rilievo, i cerchi dégradé formati da strati di organza, gli assemblaggi di plissé, il visone trapuntato, i ricami di paillette velati di organza. Proposte all’insegna della ricerca che andranno in vendita a prezzi oscillanti tra i 1.500 e i 2.000 euro presso circa 150 boutique selezionate nel mondo. A completare la collezione, una piccola offerta di bijoux, spille, ciondoli, cinture.
c.me.
stats