Morellato & Sector: ottimismo sul 2012, dopo un 2011 di segno più

Morellato & Sector prevede di chiudere il fiscal year 2011 con un segno positivo, con un fatturato pari a 192 milioni di euro, in crescita del 4% rispetto al 2010. L'ebitda è sceso da 25 a 21 milioni di euro, "coprendo però interamente i costi di start up della nuova società del gruppo in Cina e l'aumento degli investimenti di marketing, passati da 17,5 a 19,5 milioni di euro nel 2011", precisa una nota.
L'azienda - leader nei settori orologeria e gioielleria con i marchi Morellato, Sector, Philip Watch, Chronostar, Bluespirit, Cavalli, Miss Sixty, Police e John Galliano - sta portando avanti un importante piano di espansione, di cui fanno parte i recenti opening di Teheran, Hong Kong e Pechino. Del resto, la presenza internazionale ha registrato nel periodo considerato una crescita del 15%, arrivando a incidere per il 40% sul turnover.
Il comunicato precisa anche che, oltre a essersi incrementate le quote di mercato dei brand Morellato, Sector e Philip Watch, è da segnalare la performance della controllata Bluespirit, grazie all'ottima accoglienza riservata alle collezioni di gioielleria in oro e diamanti, premessa per un ulteriore aumento delle vendite.
Gli obiettivi del gruppo per il 2012 puntano alla conferma del fatturato 2011 in Italia e a un ulteriore +15% oltrefrontiera.
a.b.
stats