Moschino apre a Milano il suo hotel

Apre a Milano, in viale Monte Grappa 12, Maison Moschino, il primo hotel disegnato e firmato dall’omonima griffe. Nella palazzina neoclassica che fu la sede della prima stazione ferroviaria della città, oggi al centro di quella che sta diventando la Milano del 2015, trovano spazio 65 camere, il ristorante Clandestino dello chef Moreno Cedroni, un bar, una spa Culti e una boutique.
Maison Moschino – che viene inaugurato domani alle 20.30, con la presentazione delle novità della linea Moschino CheapandChic, seguita da una live performance della cantante inglese Pixie Lott - si presenta come un luogo di atmosfere incantate. “Entrando ho la sensazione di trovarmi in una casa - racconta il direttore creativo Rossella Jardini -. Avverto un’atmosfera calda e accogliente, che ha la capacità protettiva dei luoghi amici. Mi piacerebbe conservarlo come se fosse un’installazione, ma so che la sua natura lo porterà al cambiamento”.
Il progetto è stato guidato dalla Jardini in collaborazione con Jo Ann Tan. Insieme hanno creato ambienti fantastici dalla dimensione fiabesca, sperimentando 16 differenti tipologie di design: dalla “Stanza di Alice” a quella “dei dolci”, fino all’“Attico di lusso”.
m.g.
stats