Mothercare aprirà 100 store all’estero

Il retailer britannico Mothercare, specializzato in proposte per la mamma e il baby, ha registrato nel primo semestre un incremento nell’utile operativo. In vista l’opening di 100 negozi oltrefrontiera nel giro di tre/quattro anni.
Nella prima metà del 2004, archiviata lo scorso 9 ottobre, le vendite like-for-like dei franchisee Mothercare sono cresciute del 10% e le vendite della società ai franchisee si sono portate avanti del 17% a quota 29,5 milioni di sterline.
In questo arco di tempo sono stati avviati 12 store all’estero, compresi gli sbarchi in Ucraina e Romania.
Il piano per il secondo semestre prevede ulteriori 18 inaugurazioni, portando il numero totale degli spazi a 218.
Le vendite del gruppo hanno segnato un +2,5% (pari a 243 milioni di sterline), con un +2,4% nel Regno Unito, sempre su base like-for-like. L’utile netto è passato da 8,7 a 10 milioni di sterline. Il margine lordo ha fatto un balzo in avanti dal 2 al 48,9%, grazie a miglioramenti nella gamma produttiva e all’ottimizzazione del sourcing.
fi
stats