Msgm, oltre il raddoppio con la campagna vendite 2012, fa nuovi progetti retail

Msgm - fashion brand nato nel 2008 dall'intuizione creativa di Massimo Giorgetti, in partnership con il Gruppo Paoloni - procede a passo spedito in termini di vendite e annuncia nuovi programmi nel retail, che vanno dallo sviluppo del mercato giapponese all'e-commerce. Per l'uomo, si pensa a un evento in giugno.
Distribuito a partire dalla primavera-estate 2010, Msgm ha raggiunto i 9 milioni di euro di fatturato, nella campagna vendite delle collezioni 2012: un valore più che raddoppiato rispetto al 2011.
A oggi le proposte uomo e donna firmate da Giorgetti hanno raggiunto circa 340 selezionate boutique nel mondo (tra queste Harvey Nichols a Londra, Istanbul e Dubai, Nordstrom negli Usa, 10 Corso Como a Seoul, Spiga 2 e Antonia a Milano e Luisa Via Roma a Firenze, come pure Eleonora e White Gallery a Roma), ma presto è in programma lo sbarco in Giappone, grazie a un recente accordo siglato con Aoi Company (Paola Frani, Neil Barrett e Herno, Rena Lange, tra gli altri brand in scuderia). Prima dell'estate Msgm debutterà inoltre con l'e-commerce: sul sito si potranno acquistare capsule collection maschili e femminili ,create ad hoc per gli e-shopper.
Ma le novità della label riguardano anche il menswear: si pensa a potenziare la linea che al momento ha un peso pari al 5% del business totale. Per darle ancora più risalto si sta valutando l'idea di un evento ad hoc, in concomitanza con Milano Moda Uomo di giugno.
e.f.
stats