Muji: la formula "no logo" alla conquista dell'Europa

Potrebbe arrivare a 300, dagli attuali 34, il numero dei negozi Muji nel Vecchio Continente. Il retailer giapponese, famoso per le sue proposte "no logo" nel campo degli accessori, dell'oggettistica e dell'abbigliamento, ha avviato lo scorso weekend tre punti vendita a Milano (in via Torino 51), Düsseldorf e Londra.
Lo store di Düsseldorf, con i suoi 500 metri quadri, è il più grande in territorio europeo e sarà seguito, entro marzo prossimo, da uno spazio a Monaco di Baviera. Un mercato sotto osservazione è la Spagna dove, sempre nel 2006, Muji sbarcherà a Barcellona. Oltreoceano, Muji sta per avviare uno stand-alone store a New York, oltre agli shop interni al New York Museum of Modern Art.
In totale (dati aggiornati all'agosto scorso) alla parent company Ryohin Keikaku Co fanno capo 145 vetrine di proprietà, più altrettante in franchising. Non mancano, poi, aree Muji presso la catena giapponese Family Mart. Nella prima metà del 2005, la società ha realizzato vendite pari a 505 milioni di euro (+9% rispetto all'analogo periodo 2004).
no
stats