Neocosmoprof R-Evolution 2009: a Bologna il punto sulla bellezza

Al via domani la 42esima edizione di Cosmoprof, il salone di Bologna che ogni anno fa il punto sul settore della bellezza. I dati diffusi recentemente da Unipro parlano di un comparto in buona salute. Del resto, alcune analisi hanno evidenziato che in tempo di crisi le donne di poco o nulla si privano in fatto di cosmesi.
Per mantenere le posizioni raggiunte e incrementarle, la rassegna inaugura nell’ex area stampa Cosmoff Lab, in cui, in veste di trend setter, detta le “new trends guide” della prossima stagione, attraverso workshop e seminari, première e premiazioni. Nella stessa location anche l’Officina delle Ispirazioni, che agli operatori proporrà una visione in sintesi delle novità di scena a Cosmoprof.
Gioca d’anticipo (dal 2 al 5 aprile) Cosmopack, la vetrina del packaging e della produzione conto terzi, che apre e chiude un giorno prima rispetto agli altri “capitoli” della manifestazione, di scena dal 3 al 6 aprile.
In primo piano nelle hall 29-30 la profumeria: il percorso si ridefinisce nelle sezioni Masterpieces (dedicata alla profumeria artistica, da cui sono fuoriusciti un centinaio di attori a favore della manifestazione milanese Esxence), Black Label (profumi di nicchia dalla forte personalità) e Golden Label (profumi che sviluppano importanti volumi).
All’interno del settore beauty, nei padiglioni 14 e 15, nasce Cosmoprof Spa, spazio espositivo dedicato ai centri benessere, con un’appendice sugli allestimenti progettati da alcuni dei più noti architetti impegnati a immaginare la spa del futuro. Grande quantità di iniziative anche per le parti Hair e Nailworld, mentre il programma Cosmoprof Talk racchiude come sempre numerose conferenze.
e.a.
stats