New York: i prossimi opening della moda

New York è una città cantiere. Se da una parte Donald Trump, e non solo lui, continua ad alzare grattacieli, dall’altra sono numerose le griffe della moda che stanno per aprire nuovi punti vendita: Ferragamo, Vuitton, Burberry, ma non solo. Salvatore Ferragamo sta espandendo la sua boutique sulla Fifth Avenue, all’angolo con la Cinquantaduesima, per creare un flagstore di circa 3 mila metri quadri, di cui duemila come spazio vendita. Aprirà nella primavera 2003. Stessa Avenue, ma all’angolo con la cinquantasettesima, per il nuovo building Louis Vuitton su nove piani, per un totale di 7.500 metri quadrati di cui la maggior parte dedicati alle vendite e il resto a uffici. L’opening è previsto in primavera inoltrata. 2.100 i metri quadrati del nuovo negozio Burberry che sulla Cinquantasettesima, tra Fifth Avenue e Madison Avenue, aprirà le sue vetrine in ottobre. Sarà il flagship mondiale della compagnia inglese. A pochi metri di distanza sorgerà lo spazio di Jil Sander, in dirittura d’arrivo a settembre: tre piani su 7 mila metri quadri, arredati con gusto minimalista, i cui primi due piani saranno dedicati agli abiti, scarpe e accessori da donna, mentre il terzo sarà esclusivamente maschile. Donald Pliner, creatore di scarpe da uomo e donna, inaugurerà la sua boutique su Madison Avenue nell’autunno 2003, mentre tra due mesi la stessa strada vedrà illuminarsi le insegne di Moreschi. Cher e Hillary Rodham Clinton impazziscono per i jeans Mavi: l’etichetta turca avvierà un negozio di 3.500 metri quadri a fine settembre all’832 Broadway, vicino a Union Square. Due piani dedicati alla vendita dove i clienti potranno sedersi su grandi pouf ammirando anche opere di giovani artisti, in un ambiente in cui convivono legno, zinco, acciaio. Sulla Quattordicesima, al Meat Market, ecco che a pochi passi dello specialty store Jeffrey sbarcherà a fine luglio il negozio di Alexander Mc Queen, mentre non è ancora certa la data del debutto della prima boutique newyorkese di Stella McCartney, giusto accanto. Nasconde il cantiere una foto gigante del paesaggio inglese, fatta da sua madre Linda.
a.g.
stats