Nike in crescita nel primo trimestre (+8%)

Nike ha chiuso il trimestre al 31 maggio (l'ultimo dell'anno fiscale 2001-02) con un incremento dell'8% nelle vendite a quota 2,7 miliardi di dollari. L'utile netto è stato di 208 milioni di dollari, contro i 163 del 2001. Nell'intero anno fiscale 2001-02 le vendite sono cresciute del 4% a 9,9 miliardi di dollari, e l'utile è passato da 590 a 668 milioni di dollari. A trainare i conti del gigante dell'abbigliamento sportivo di Beaverton (Oregon), ha contribuito in modo particolare la regione europea (in cui è incluso anche il mercato africano) che nell'ultimo trimestre ha generato ricavi per 783 milioni di dollari, in progresso del 14% (+6% nell'intero anno fiscale, a quota 2,7 miliardi). Negli Usa la crescita è stata più rallentata: +4% nell'ultimo quarto a 1,3 miliardi di dollari di ricavi, +2% nell'intero anno fiscale a quota 4,9 miliardi. La società, quotata al Nyse di New York, ha comunicato di attendersi una solida crescita degli utili per azione anche nel prossimo anno fiscale.
l.t.
stats