Nomi consolidati ed emergenti in passerella a Madrid

Spazio ai creativi con Pasarela Cibeles, la rassegna che Ifema dedica alle collezioni degli stilisti all’interno della Settimana della Moda di Madrid. Cinque giornate intense – da ieri al 17 febbraio - che vedono il susseguirsi di sfilate firmate dai più bei nomi del prêt-à-porter spagnolo. Spazio anche ai giovani con "El Ego".
Il primo a sfilare - con un parterre che ha riunito sotto i tendoni della Fiera la Madrid che conta - è stato Fernando Lemoniez, stilista basco artefice di una moda dai messaggi forti, che gioca volentieri con la trasgressione.
Sempre nella prima giornata di Cibeles, Francis Montesinos ha proposto un omaggio al sole azteco mentre Angel Schlesser ha ribadito la formula, sempre attuale, dei capi “blousanti” stile anni Sessanta. Agatha Ruiz de la Prada - anticipando la collezione che presenterà in Italia, a Milano Moda Donna, il prossimo 19 febbraio - ha affidato il look per l’autunno/inverno 2006-2007 al suo consueto caleidoscopio di colori, con i motivi infantili applicati su gonnellone in feltro (il panno “Lenci” degli abiti delle bambole): sfere, pois, gli immancabili cuori di Agatha piazzati ovunque, anche nel nuovo abito da sposa bianco realizzato con applicazioni inedite. Un modello che presenta, ricamato ingenuamente sulla grande gonna svasata , un grande cuore “puro” rosso fuoco.
Presenti nel calendario madrileno della Pasarela Cibeles anche Berhanyer, Javier Lorrainzar, Ailanto, Roberto Torretta e Duyos. Menzione speciale per la bella collezione Devota & Lomba, prestigiosa griffe del sivigliano Modesto Lomba, che esalta una severità in stile vagamente “armaneggiante”, filtrata da un’alta dose di femminilità.
Tra le passerelle dei prossimi giorni spiccano quelle di José Miro, JV, Andres Sarda, Kina Fernandez, Victorio & Lucchino, Antonio Alvarado (tutti giovedì 16) mentre domani è la volta di Miguel Palacio, Jesus del Pozo, Antonio Pernas, Davidelfin e Amaya Arzuaga.
In ultima giornata sono attese le proposte di José Luis Aznarez, Olga Rios, Carmen March, Juanjo Oliva, Juana Martin, Maria Lafuente, Anke Schlöder, Carlos Diez e Lydia Delgado.
Il 18 e 19 febbraio, sempre negli spazi della Fiera, la fashion week di Madrid propone, in abbinamento con Pasarela Cibeles, la rassegna “El Ego”, focalizzata su 38 giovani stilisti spagnoli e su una presenza estera, che in questa edizione ha premiato l’Austria con Ute Ploier.
Sempre più seguita da compratori e stampa internazionale, la kermesse madrilena (composta dai due momenti clou della Semana Internacional de la Moda, salone che si è svolto dal 9 al 12 febbraio, e dalle sfilate della Pasarela Cibeles) si avvia alla chiusura con l’impegno di ampliare sempre più i propri confini, con nuovi ingressi in grado di rendere questa rassegna uno degli appuntamenti più attesi e non solo per la Spagna.
l.b.
stats