Novità in Stuart Weitzman, con l'arrivo di Bear Stearns

Bear Stearns Merchant Banking (Bsmb), società di private equity che fa capo al gruppo Bear, Stearns & Co, ha rilevato il 40% del capitale della newyorchese Stuart Weitzman. La griffe, specializzata in calzature e borse di alta gamma, si prepara ora ad avviare nuovi progetti di espansione e di diversificazione dell’offerta.
Bsmb, che recentemente ha rilevato anche il 50% della statunitense del jeanswear Seven for all Mankind, non ha specificato il costo dell'operazione nel business delle calzature, ma è noto che un suo investimento medio ammonta tra i 100 e i 150 milioni di dollari.
Per Stuart Weitzman, che elenca 15 negozi negli Usa e 8 partner store all’estero (è distribuito, fra gli altri, da Saks, Neiman Marcus, Nordstrom e Harrods), si profila ora un nuovo piano di espansione e di ampliamento delle linee di prodotto. “Con oltre il 90% dei ricavi derivanti dalle linee di scarpe, il potenziale di crescita del brand è fenomenale”, ha dichiarato John Howard, ceo di Bsmb. I prossimi obiettivi includono l’ampliamento della collezione di borse, l’aggiunta di altri accessori e lo sviluppo degli accessori maschili.
fi
stats