Numeri al rialzo nella trimestrale di Aeffe

Ricavi consolidati per 91 milioni di euro (+4,6% e +8,2% a periodi comparabili), ebitda pari a 16 milioni (+5,3%) e un utile netto di 6 milioni (+20,3%): il primo trimestre di Aeffe migliora grazie anche al dinamismo della divisione calzature e pelletteria (+16,6%). Il gruppo, che ha in cassaforte marchi come Alberta Ferretti, Moschino e Pollini, non conferma né smentisce il ritorno di voci di rottura con Rifat Ozbek.
Secondo fonti di stampa, l'uscita di scena del direttore creativo del prêt-à-porter femminile del brand Pollini, arruolato a fine 2003, coinciderebbe con la decisione dell'azienda di focalizzarsi soltanto sul segmento pelletteria e accessori.
Nei primi tre mesi del 2008 la griffe ha totalizzato quasi 17 milioni di euro di fatturato, in aumento del 13,8%. Moschino - il brand più “pesante”, dal momento che rappresenta il 45,4% del giro d'affari totale - ha segnato un +7,2% raggiungendo quota 40,1 milioni di euro. In flessione Alberta Ferretti, che a 18,7 milioni segna un -2,2%, e la licenza Jean Paul Gaultier, che con un -6,7% scende a 8,3 milioni di euro.
“Sulla base dei dati del trimestre e dell'andamento della raccolta ordini per l'autunno/inverno 2008, che mostra una crescita a mid-single digit, nonché della forza dei nostri brand, tutti posizionati nel segmento lusso - ha anticipato il presidente Massimo Ferretti - riteniamo che nel 2008 il gruppo Aeffe sarà in grado di ottenere dei risultati in ulteriore miglioramento rispetto al 2007”.
e.f.
stats