Nuova sfida per Sixty Group: nasce la linea femminile Waxy

Una nuova avventura per Sixty Group: dalla primavera-estate 2005 nasce Waxy, una collezione femminile rivolta a un target di età che va dai 20 ai 35 anni. Quali le differenze con le altre linee del gruppo (vedi alla voce Miss Sixty e Killah)? Il livello dei prezzi un po’ più basso e una distribuzione diversa.
Gestita dalla Sixty Factory, consociata di Sixty Group, la nuova linea si caratterizza per il marchio, un segno che ricorda una coroncina simbolo di femminilità ma che ha anche un sapore vagamente tribale. Altra caratteristica di questo marchio, che si propone come giovane e spregiudicato, il piccolo foulard al posto dell’etichetta.
Waxy si presenta al pubblico in minicollezioni, quattro uscite all’anno con l’obiettivo di fornire un servizio continuativo e veloce, rispondendo in maniera dinamica alle tendenze del momento. Per quest’anno la distribuzione parte con Italia, Inghilterra, Germania e Olanda, ma già dall’inverno prossimo arriverà anche in Spagna e Francia. Per il momento si tratta solo di abbigliamento, ma l’obiettivo è di sviluppare un’offerta di accessori.
Sixty decolla come realtà industriale nel 1989, pochi anni dopo la nascita del primo marchio, Energie, partito come insegna di un negozio aperto a Roma dal direttore creativo e presidente del gruppo, Wicky Hassan. Nel 2004 la società ha fatturato 640 milioni di euro con una produzione di 22.000.000 di capi.
c.me.
stats