Nuove aperture per Furla

Un piano di aperture è stato annunciato da Furla, azienda bolognese produttrice di borse e accessori moda. Il Sud d’Italia, l’Olanda e la Germania per l’Europa, ma anche gli Usa, la Cina, il Quatar e l’isola di Guam sono le nuove location del progetto di espansione retail del marchio, che annovera già 131 monomarca nel mondo (di cui 62 in Italia) e un fatturato 2001 di 84 milioni di euro. Dopo le recenti aperture all’aeroporto di Fiumicino e a Reggio Calabria, procede, infatti, la copertura della rete distributiva nazionale con un nuovo spazio a Siracusa e un corner a Vibo Valentia, previsti per dicembre. In Europa, è atteso ad Amsterdam per il 29 novembre l’avvio della prima boutique monomarca in Olanda. Sempre ad Amsterdam, inoltre, sarà presto disponibile un corner presso Metz & Co. In Germania sono stati da poco inaugurati i punti vendita di Colonia e Monaco. La Cina rappresenta, invece, il mercato di più recente interesse per Furla: l’azienda ha deciso di puntarvi con decisione strutturandosi con una filiale ad hoc e aprendo ai primi di novembre negozi a Dalian, Herbin e Whenzhou, oltre ai quattro già esistenti nel Paese. Negli Usa le ultime novità riguardano la Florida dove sono al via due boutique monobrand: a Coral Gables, inaugurata lo scorso ottobre, e a Orlando, in apertura entro novembre. In ultimo, nello stato del Quatar è in programma lo sbarco nella città di Doha a fine novembre, mentre nell’isola di Guam nel Pacifico è stato inaugurato lo store di Tumon Bay. Da dicembre e per tutto il periodo di Natale nei punti vendita Furla di tutto il mondo sarà proiettato su appositi schermi il video “Cuckoo” realizzato da Eva Marisaldi, giovane artista italiana segnalatasi al premio Furla per l’arte, giunto alla quarta edizione.
e.a.
stats