Nuove linee di credito per finanziare l’espansione di Jones Apparel Group

Il gruppo dell’abbigliamento e footwear Jones Apparel, in questi giorni candidato all’acquisizione del marchio di calzature Maxwell, ha ottenuto un revolving credit fino a un massimo di un miliardo di dollari per 5 anni. Sommato a un’analoga linea di credito già in essere, la cifra sale a 1,5 miliardi e consentirà quella "flessibilità finanziaria" necessaria al perseguimento della strategia del gruppo newyorkese, improntata alla diversificazione multi-brand e multi-canale.
Nell’ apertura del credito sono convolte Citigroup Global Markets e J.P. Morgan Securities come lead arrangers. Citibank e JP Morgan Chase Bank hanno invece il ruolo di syndication agents.
A proposito di campagna acquisti, nei giorni scorsi Jones Apparel ha lanciato una seconda offerta - 346 milioni di dollari, dai 300 della prima proposta - per rilevare il brand Maxwell (vedi fashionmagazine.it del 23 giugno). Risale invece al dicembre scorso l’acquisizione dell’azienda di womenswear Kasper. Tra i marchi in licenza spiccano Gloria Vanderbilt, Polo Jeans Company ed Esprit.
e.f.
stats