Nuove nomine da Permira

Al fondo di private equity Permira arrivano due new entry: si tratta di Roberto Biondi, 38 anni, nominato partner della società, e del quarantenne Silvano Delnegro, entrato a far parte del team italiano.
Laureato in ingegneria chimica e con un Mba presso Insead, Roberto Biondi vanta un’importante e consolidata esperienza nel settore del private equity. Entrato in Permira nel 2001, ha contribuito a numerose transazioni di successo, sia in Italia sia all’estero, come Sisal, Seat Pagine Gialle, Marazzi, Eems, Just Retirement e Tdc. È inoltre membro del team di Financial Services e dello staff dedicato alla strutturazione di finanziamenti per le acquisizioni e per le società nel parco di Permira. Precedentemente ha lavorato per tre anni a Milano e Tel Aviv per McKinsey&Company, nell’ambito della practice Telecom.
Silvano Delnegro entra a far parte dell’équipe italiana di Permira dopo aver maturato esperienze in Autogrill (Italia e Spagna) e in Boston Consulting Group. Delnegro si occuperà delle società in portafoglio, contribuendo a migliorarne la performance operativa e le prospettive di sviluppo.
La squadra di Permira è costituita da 130 professionisti, con 12 uffici tra i quali Francoforte, Hong Kong, Londra, Madrid, Milano, Parigi, San Francisco e Tokyo. Dal 1985 in poi ha offerto consulenza a 19 fondi, con un capitale impegnato pari a circa 20 miliardi di euro ed effettuando circa 190 operazioni di private equity.
Attualmente il portafoglio di Permira è costituito da 24 società che includono, con riferimento all’Italia, Marazzi, Valentino Fashion Group/Hugo Boss, Seat Pagine Gialle e Sisal.
a.t.
stats