Nuovi accordi con Beni Stabili per gli immobili Prada

Rivisti oggi i termini per l’acquisizione da parte di Beni Stabili di un pacchetto di immobili attualmente in mano al gruppo Prada: l’operazione non verrà effettuata da una joint venture fra le parti, come inizialmente ipotizzato, ma in toto dal gruppo romano dell’immobiliare. Il closing è previsto per il prossimo marzo.
Come si legge in una nota di Beni Stabili, il valore del portafoglio ammonta a 130 milioni di euro e riguarda 7 negozi (2 in Italia, 3 negli Stati Uniti e 2 a Parigi) e un immobile a uso ufficio a Milano. Prada, prosegue la nota, continuerà a occupare gli immobili con contratti di affitto a lunga durata.
“L’acquisizione rientra nella strategia della società di affiancare gruppi industriali e bancari nella individuazione di soluzioni di ristrutturazione di patrimoni immobiliari su misura”, hanno commentato i due amministratori delegati di Beni Stabili, Massimo de Meo e Aldo Mazzocco.
Lo scorso dicembre la griffe aveva preannunciato il conferimento di immobili (per un valore di oltre 160 milioni di euro) in una società dedicata, la cui quota di maggioranza sarebbe stata ceduta a Beni Stabili (vedi fashionmagazine.it del 19 dicembre).
e.f.
stats