Nuovi opening per il Gruppo Gap

Il Gruppo Gap ha inaugurato al 552 di Broadway, tra Prince street e Spring street (nel cuore di Soho) la versione newyorkese del concept-prototipo di Banana Republic, il più grande realizzato finora dopo quelli di Las Vegas e Scottsdale. La fashion company statunitense ha anche dato il via a due punti vendita Gap, il primo di nuovo a Soho e il secondo a Dallas.
Come riporta wwd.com, lo store di Banana Republic occupa una superficie di circa 1.600 metri quadrati su due livelli, suddivisa in una serie di “boutique” che si affacciano su un ideale “main boulevard”. Ognuno di questi spazi è disegnato e organizzato come una grande cabina armadio, con settori dedicati all’apparel da città, a capi casual per il weekend, accessori e modelli per uscire la sera. Tutto è volto a offrire ai consumatori un’"esperienza memorabile".
Il negozio ospita l’intera offerta di abbigliamento, complementi del look, eyewear, profumi, gioielli e piccola pelletteria del marchio del player d'oltreoceano, nettamente divisa tra donna (al piano terra) e uomo. Prima che l’azienda riuscisse ad aggiudicarsi il primo piano, accorpando così il menswear, all’indirizzo si trovava un tradizionale shop Banana Republic donna.
Sempre a Soho (al 528 di Broadway, all'angolo con Spring street) il retailer di San Francisco ha inaugurato il nuovo concept di Gap per una vetrina di circa 740 metri quadrati, focalizzata sulle collezioni di denimwear 1969 per lui e per lei. Lo stesso format è stato adottato in un secondo punto vendita, battezzato al NorthPark Center di Dallas in questi giorni. La location occupa un'area di circa 1.400 metri quadrati, circa la metà di quella coperta dal negozio dell'insegna che esisteva in precedenza. m.g.
stats