Nuovo ceo e nuovi piani di sviluppo per Oscar De la Renta

Oscar De la Renta lancerà a breve una linea a prezzi contenuti: si chiamerà "O Oscar" e sarà prodotta dall'americana Kellwood. Ma altre novità sono in arrivo per la maison con la nomina del genero dello stilista, Alex Bolen alla carica di ceo della società.
L'obiettivo è chiaramente quello di aumentare il giro d’affari, conquistando una fascia di consumatori che attualmente non si possono permettere di acquistare le collezioni della griffe.
Il fatturato previsto per la prima stagione della nuova linea O Oscar è di circa 100 milioni di dollari di vendite al dettaglio, entrate che dovrebbero rafforzare la struttura finanziaria della società. Tuttora totalmente privata, la Oscar de la Renta genera oggi profitti calcolati fra i 100 e i 130 milioni di dollari.
L'introduzione della nuova collezione è solo la prima di una serie di nuove iniziative che seguiranno la nomina di Alex Bolen, genero dello stilista, a chief executive officer della società, secondo quanto riporta WWD. Bolen era già direttore dello sviluppo corporate della casa di moda dal gennaio 2003. Oscar de la Renta, che rimane presidente, potrà così concentrarsi maggiormente sul design. L'annuncio della nomina coincide con le dimissioni del senior vice-president e coperating officer Rachel Barnett, da dieci anni nella maison.
Tra i programmi futuri del nuovo ceo pare figurino lo sviluppo delle linee accessori, il menswear O Oscar, una linea sportswear destinata al segmento bridge, un nuovo profumo e proposte per la casa. Ci sarebbero anche progetti per l'apertura di boutique in Usa, Europa e Asia.
c.mo.
stats