Oggi a Firenze Gianfranco Ferré ha presentato il nuovo monomarca e la nuova linea

Ha debuttato a Firenze, in via della Vigna Nuova 2/r, il nuovo flagship store Gianfranco Ferré. È il nono monomarca a gestione diretta della Maison, il 65esimo nel mondo. Per l’occasione è stata presentata la nuova collezione che sfilerà a Milano Moda Uomo: "non una seconda linea, ma un’appendice alla prima".
La collezione – definita “più semplice e più giovane” rispetto alla consueta prima linea – si chiama sempre Gianfranco Ferré, ma è contraddistinta dall’inversione dei colori nell’etichetta: ovvero la scritta è nera su fondo avorio. Tinte che ritroviamo nell’allestimento della nuova boutique fiorentina e che rappresentano, a detta del designer, la declinazione del mood Ferré.
“L’apertura di questo monomarca nel capoluogo toscano – precisa a fashionmagazine.it Massimo Macchi ad di Ferré – evidenzia il cambio di marcia della griffe soprattutto per quanto riguarda la comunicazione e lo sviluppo nel settore degli accessori”.
A livello di investimenti Macchi non dà cifre ma lascia intendere che per la boutique – realizzata nel rispetto dei vincoli architettonici dell’importante stabile tardorinascimentale nel quale è ospitata – si è speso decisamente molto.
Qual è la performance prevista per questo punto vendita? “Contiamo di crescere a ritmi del 15% annuo per il prossimo quinquennio – risponde Macchi – e le stime sull’ultimo semestre dello scorso anno nei negozi diretti confermano queste cifre”.
Presente all’inaugurazione anche Gianfranco Ferré che ha parlato delle nuove strategie in materia di comunicazione: “Come sapete – ha ricordato Ferré – abbiamo una nuova testimonial della griffe, Julia Roberts e, tra l’altro, ci siamo scelti reciprocamente. È una donna misurata, precisa e controllata, perfetta per la campagna ‘molto umana’ che partirà il prossimo febbraio”.
Sempre durante l’opening, Tonino Perna, presidente e ad del gruppo IT Holding, ha voluto sottolineare il grande impegno del designer nella creazione della boutique: “Gianfranco Ferré ha compiuto uno straordinario lavoro architettonico, curando di persona ogni singolo dettaglio dell’allestimento”.
Nei progetti della GFF ci sono altre tre nuove inaugurazioni nei primi tre mesi dell’anno: uno a Beirut, in Libano – Paese che si sta rivelando molto importante per la Ferré – e due a Parigi: una boutique di 400 metri quadri in rue du Faubourg Saint-Honoré e uno shop in shop di 85 metri quadri all’interno delle Galleries Lafayette.
g.ga.
stats