Oggi debutta a Milano, in via Spiga 18, il nuovo monomarca Prada

Il nuovo store Prada, che apre negli spazi dello storico ristorante milanese Saint Andrews, si presenta con l’ingresso e quattro vetrine in via Spiga e con tre vetrine in via Sant’Andrea. Raramente un negozio ha avuto un "parto" difficile come questo monomarca dedicato a pelletteria, calzature e accessori femminili.
La nuova boutique sostituisce il monogriffe di accessori, che si trova poco distante, in via Spiga 1. “È una scelta che corrisponde alla precisa volontà di dedicare a uno dei settori più tradizionali di Prada - spiega una nota diffusa dalla Maison aretina - uno spazio e una visibilità adeguati alla sua importanza. Nel punto vendita saranno disponibili gli articoli più rari, originali o inusuali della collezione, tra i quali alcuni pezzi unici e, come negli altri negozi, il servizio ‘made to order’”.
In linea con lo spirito che identifica i monobrand Prada, il concept architettonico si distingue grazie ad alcuni elementi innovativi e a cromatismi molto femminili. In primis, l’installazione di alcuni video al plasma, all’interno dello shop, attraverso i quali il cliente può condividere l’esperienza del processo creativo e delle tecniche di lavorazione dei capi più rappresentativi della collezione.
Con questo opening si pone fine a un “tormentone” iniziato nell’estate 2001, quando si era diffusa la notizia della vendita al Gruppo Prada del ristorante Saint Andrews, per una cifra strabiliante, (si dice) di 45 miliardi delle vecchie lire.
Prima dell’effettiva chiusura del noto locale milanese, prevista per il 31 dicembre 2001, correvano voci che Patrizio Bertelli volesse rivendere la location. In questi ultimi due anni si sono susseguiti rumors contrastanti: prima sull’imminente apertura dello store, poi su una sua possibile cessione.
Lo scorso metà aprile sembrava, infatti, che la Pirelli Real Estate fosse interessata all’appetibile indirizzo nel quadrilatero d’oro milanese. Oggi pomeriggio, invece, finalmente prenderà il via lo store Prada.
e.c.
stats