Ok al disciplinare per la vendita di Ferré e nuove ipotesi per Malo

Il ministero dello Sviluppo economico ha autorizzato la pubblicazione del disciplinare che ha per oggetto la cessione del complesso aziendale riconducibile alla maison Gianfranco Ferré. Intanto cresce la lista degli interessati a Malo.
Come comunicano dalla controllante It Holding commissariata, l'avviso di vendita (si tratta, in particolare delle società in amministrazione straordinaria Gianfranco Ferré, Itc e Nuova Andrea Fashion, nonché delle partecipazioni nelle società estere che gestiscono la rete distributiva del brand) sarà pubblicato nei prossimi giorni.
Quanto a Malo, altra griffe di proprietà della holding la cui cessione è in fase più avanzata (le manifestazioni di interesse dovevano pervenire entro ieri, mentre eventuali offerte vincolanti, dopo la due diligence prevista dal 30 aprile al 27 maggio, scadranno il 3 giugno), sembra che si siano fatti avanti otto pretendenti. Secondo fonti di stampa, uno di loro è cinese e potrebbe essere la società Zhongyin, tra i leader nell'industria del cashmere della Repubblica Popolare, che in settembre ha concluso l'acquisizione della scozzese di Todd & Duncan. Tra gli italiani non vi sarebbero i vociferati Cruciani, Moncler e Athena Consorzio ma il fondo Opera (vedi fashionmagazine.it del 23 aprile), la famiglia Ciocca cui fa capo un altro brand del cashmere, lo scozzese Drumohr (vedi fashionmagazine.it del 29 marzo) e un altro specialista del prezioso filato, il gruppo perugino Della Ciana Cashmere.
e.f.
stats