Olcese riconvoca il cda e il titolo resta sospeso

Non si sblocca la situazione per Olcese, che necessita di mettere in atto un consistente piano di ricapitalizzazione in tempi brevi. Il cda del gruppo dei filati, convocato ieri per la semestrale, ha rimandato la riunione al prossimo 5 ottobre, per "acquisire approfondimenti e informazioni aggiuntive sull’attuale situazione della società".
Il titolo Olcese, intanto, resta sospeso in Borsa in attesa dell’esito della riunione del board di ottobre. Gli scambi sulle azioni della società presieduta da Paolo Andrea Mettel sono in stand-by dalla scorsa settimana, quando è stato ufficializzato il nulla di fatto per il progetto di aggregazione con Manifattura di Legnano (vedi fashionmagazine.it del 24 settembre).
Tra gli azionisti di rilievo di Olcese, con una quota di circa il 29,7% del capitale, vi è la holding della moda Fin.part, a sua volta in gravi difficoltà finanziarie e in attesa di raggiungere un’intesa con le banche. L’altro grande azionista è la Libyan Arab Foreign Investment Company (21,7% del capitale), società per gli investimenti stranieri arabo-libica, spesso definita come il “braccio finanziario di Gheddafi”.
e.f.
stats