Olmes Carretti torna a dare lustro alla giacca Consort di Henri Lloyd

Dopo l'era dei paninari, per la giacca Consort di Henri Lloyd potrebbe essere l'inizio di una nuova primavera. Olmes Carretti, che già negli anni Ottanta aveva rivisitato con successo l'iconico capo di abbigliamento del brand dedicato alla nautica nato nel 1965, torna ad attualizzare il giaccone in ossequio alle esigenze odierne.
"Si tratta sempre di un capo tecnico, studiato per soddisfare le esigenze di chi va in mare - spiega a fashionmagazine.it Olmes Carretti - ma ora la Consort è stata ridisegnata con un'ottica attuale e con un'attenzione particolare alla vestibilità, oggi diversificata fra uomo e donna". Vastissima la palette cromatica, ben 16 i colori disponibili "e molto attenta la realizzazione, che prevede ben 96 fogli di struttura. Interessante anche il prezzo, 390 euro sell out, con un mark up del 2,5%. Insomma, è una proposta che ha tutte le carte in regola per avere successo".
The Consort è realizzata in Brit Nylon, tessuto prodotto in esclusiva dalla Majotech, studiato per riproporre l'aspetto e il "suono" caratteristico del tessuto originale, con una lavorazione che lo rende attuale e un tocco fashion ma molto confortevole.
Con sede a Manchester, Henri Lloyd ha distributori in 33 mercati. In Italia è presente da oltre 30 anni, in virtù di una licenza con Tomasoni Topsail. Viene da chiedersi se la riproposta globale della Consort potrebbe essere il primo step in un piano di rilancio dell'etichetta, magari affidato in toto a Olmes Carretti. Lui non si sbilancia ma afferma sibillino: "Speriamo di vederci la prossima stagione con altre novità…".
c.me.
stats