Opening soon…: Benetton mette in mostra il futuro del retail

Viene inaugurata oggi alla Triennale di Milano "Opening soon…", la mostra organizzata dal Gruppo Benetton in collaborazione con Poli.Design - Consorzio del Politecnico di Milano, per presentare il futuro degli spazi di vendita della moda interpretati da giovani talenti e da maestri dell’architettura e del design.
“Questa mostra è il punto di partenza di una ricerca che ancora una volta vuole dare spazio alle idee, alla creatività, al talento, ai giovani - ha dichiarato Alessandro Benetton, vicepresidente esecutivo di Benetton Group -. Siamo convinti che il sostegno alla ricerca e al merito rappresenti una delle risposte necessarie all’attuale momento di crisi economica, per essere pronti a cogliere con tempestività il momento della ripresa”.
La rassegna, aperta al pubblico da domani fino al 15 febbraio, offre tantissime idee sull’evoluzione del retail design, suddivise in tre sezioni. La prima ospita le proposte dei sei finalisti del concorso “Colorsdesigner“ promosso nel 2007 da Poli.Design per Benetton, cui hanno partecipato giovani creativi chiamati a sviluppare nuovi concept applicabili a grandi gruppi internazionali di abbigliamento. Tra questi anche quello del vincitore, il portoghese Luis Miguel Pereira: il suo “Combispace” è stato scelto dalla giuria per la speciale relazione tra i diversi livelli dell’edificio, un sistema articolato di spazi trasformabili.
La seconda sezione racconta, attraverso installazioni video, tutti gli altri 700 progetti in gara in cui emergono soprattutto spazi di vendita concepiti come luoghi di incontro e di emozione, in evoluzione tra soluzioni hi-tech e innovazioni ecosostenibili. Modelli sempre più aperti alla città, in fusione con il tessuto urbano o pensati come rifugi dalla vita cittadina. La terza sezione della mostra presenta dieci progetti di sette affermati architetti - tra cui Massimiliano Fuksas, Alberto Campo Baeza, Cino Zucchi - cui Benetton ha chiesto di progettare e realizzare sofisticati flagship store, che saranno aperti nei prossimi anni.
Mostra e nuovi opening sono, per l’azienda di Treviso, l’ennesima sfida, un’ulteriore tappa della rivoluzione iniziata negli anni ’60 quando, con lungimiranza, trasformò radicalmente il punto vendita in un ambiente aperto, giovane, colorato e accogliente partendo dall’eliminazione del bancone, barriera tra chi vende e chi acquista.
Investire concretamente in idee nuove, premiare giovani talenti ed esperienze consolidate, captare le trasformazioni del mondo: questi i punti di partenza del Gruppo Benetton che, coerente con la sua filosofia, ha di recente lanciato il concorso “Designinginteheran” aperto ai giovani di tutto il mondo, per la realizzazione di due immobili nella capitale iraniana.
e.b.
stats