Osklen: a Milano il primo negozio italiano

Inaugura oggi al numero 24 di Porta Ticinese, nel cuore del quartiere milanese dello streetwear, Osklen, marchio brasiliano sinonimo di sportswear, beachwear ma anche di casualwear dai connotati fashion, che punta all’Europa.
Il negozio, 140 metri quadrati di superficie di fronte alle Colonne di San Lorenzo, è stato progettato dal centro design della stessa Osklen, con sede a Rio de Janeiro. Si snoda in un susseguirsi di stanze chiare, arredate da mobili di legno antico ma anche da tavole da surf, libri, quadri e grandi lampade, nel mood dell’etichetta fondata alla fine degli anni Ottanta da Oskar Metsavaht.
Quella di Metsavaht - un importante passato come specialista nella medicina per lo sport e già da svariati anni imprenditore della moda (la sua prima “creazione” fu una giacca tecnica, testata nel corso di una sua spedizione sulle Ande) - è riconosciuta come case history di successo a livello internazionale. Lo stile che propone trae ispirazione dal Brasile ma non solo. Come spiega l’imprenditore a fashionmagazine.it, la passione per lo sport (surf e snowboard, tra gli altri) e i viaggi d’avventura sono l’occasione per ricevere continui input, ma è la gente, più in generale, il migliore punto di osservazione per il brand Osklen.
La linea, declinata al maschile e al femminile e corredata da una serie di accessori, approda per la prima volta in Italia, dopo il recente debutto a Ginevra. In Europa è presente anche con uno store in Francia (Saint Tropez) e due in Portogallo (Cascais e Lisbona). I negozi in Brasile raggiungono invece quota 34.
e.f.
stats