Ovs industry supera i 400 negozi in Italia

Grazie a 12 aperture in programma tra la fine di questo mese e inizio maggio, Ovs industry può contare su oltre 400 negozi nel nostro Paese, tra diretti e gestiti in affiliazione: la catena, che fa parte del Gruppo Coin, riconferma così il proprio primato sul territorio, con il 3,63% di quota di mercato per quanto riguarda il settore abbigliamento.
Una percentuale, questa, elaborata in base alle rilevazioni di Sita Ricerca. L'insegna sta beneficiando della conversione dei punti vendita Upim, realtà acquisita dalla società di Mestre all'inizio di quest'anno. I nuovi store si estendono su una superficie complessiva pari a più di 12.500 metri quadri e si trovano a Milano, Roma, Torino, Arezzo, Cento (Ferrara), Faenza (Ravenna), Sassari, San Donà di Piave (Venezia) e Viareggio (Lucca).
Il concept si avvale di mattoni a vista e travi in acciaio, con arredi e dettagli ricercati di gusto vintage, mentre l'offerta si articola in proposte uomo, donna e bambino, comprese quelle firmate Baby Angel, disegnata in esclusiva da Elio Fiorucci. Ogni anno sono oltre 11 milioni le persone che scelgono prodotti commercializzati negli spazi Ovs industry: i capi venduti superano i 100 milioni. A una capillare presenza nel nostro Paese si aggiungono investimenti all'estero: attualmente le vetrine Ovs industry oltrefrontiera sono una settantina.
a.b.
stats