Palmanova Outlet Village: tempo di bilanci e solidarietà

Bilancio positivo per il Palmanova Outlet Village che, a quasi un anno dall’apertura, presenta una commercializzazione pari al 95% (90 store), oltre 500 addetti ed entro maggio raggiungerà i tre milioni di visitatori. La giornata di domenica 19 sarà dedicata a un evento di solidarietà nei confronti dell’Abruzzo.
“Siamo così soddisfatti della performance di Palmanova, che abbiamo deciso di anticipare la seconda fase di sviluppo – racconta a fashionmagazine.it Filippo Maffioli, sales marketing manager di Promos, società che insieme a Promanagement e Marangi Immobiliare controlla e gestisce la struttura di Aiello del Friuli (Ud) -. In questo modo l’outlet aumenterà di 6-8mila metri quadri, a quota 30-32mila metri quadri e si arricchirà di un retail park”.
“A livello di fatturato - aggiunge Maffioli - comunicheremo l’8 maggio il dato complessivo, che terrà conto del fatto che nei vari mesi i punti vendita sono passati da 60 a 85 e poi a 90. Per quanto riguarda nello specifico il 2009, i risultati d’inizio d’anno sono sicuramente positivi”. “Gli ultimi tre o quattro spazi ancora liberi - precisa Maffioli - resteranno a disposizione di eventuali temporary store: il primo di Puma, che rimarrà aperto fino al 19 aprile, sta ottenendo un buon riscontro”.
Sul fronte dell’iniziativa benefica, tutti i negozi presenti nel centro a prezzi scontati devolveranno il 10% del proprio incasso alla popolazione terremotata, versandolo sui conti correnti delle sezioni di Palmanova della Croce Rossa Italiana e della Protezione Civile.
“Per una struttura primaria come la nostra - sottolinea il direttore, Luigi Maurizio Villa - operante su un territorio che è rimasto così profondamente segnato dall’esperienza del sisma del 1976 era praticamente impossibile rimanere indifferenti nei confronti di un evento così tragico”.
stats