Paolo Zegna è il nuovo presidente di Sistema Moda Italia

Paolo Zegna – alla guida del gruppo Ermenegildo Zegna insieme al cugino Ermenegildo - succede a Vittorio Giulini nel ruolo di presidente di Sistema Moda Italia (Smi), l’associazione di categoria degli industriali del tessile-abbigliamento-moda.
“Confido nell’aiuto e nella collaborazione innanzitutto degli associati – ha dichiarato Zegna - ma anche delle forze politiche e sociali, nazionali e locali, per dare positive risposte a un comparto che, come hanno ricordato il presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi e il presidente di Confindustria, Luca Cordero di Montezemolo, ha una valenza strategica nello sviluppo del Paese”. “Prioritari per Sistema Moda Italia – ha aggiunto – sono ora la difesa del Made in Italy, insieme alla razionalizzazione del nostro sistema associativo e dei suoi servizi agli associati, attraverso la fusione con l’Associazione Tessile Italiana (Ati)”. Non solo. “In primo piano – ha concluso il neo-presidente – sono anche il coordinamento e la valorizzazione del sistema fieristico tessile nazionale”.
Dopo due anni difficili, l’industria tessile-abbigliamento italiana - che fattura complessivamente circa 50 miliardi di euro, con oltre 1,5 milioni di addetti - ha registrato nella prima parte del 2004 sensibili miglioramenti sui mercati nordamericani e dell’Estremo Oriente, Giappone e Cina in testa. Tuttavia, come sottolineano i comunicati di Smi, è alle prese con varie difficoltà, derivanti da un lato dalla non brillante congiuntura dei mercati europei e nazionale e, dall’altro, da una aggressiva concorrenza dei Paesi emergenti, in primis la Cina.
Un rapido sguardo al curriculum di Paolo Zegna: nato nel 1956 e a capo del gruppo Ermenegildo Zegna con il cugino Ermenegildo, è laureato in Scienze economiche e sociali presso l’Università di Ginevra. Già membro del consiglio direttivo di Smi, è presidente di Idea Biella, ente che raggruppa qualificati produttori italiani di tessuti per l’abbigliamento, prevalentemente maschile. È, inoltre, membro del Consiglio di Amministrazione di Centro di Firenze per la Moda Italiana e di Pitti Immagine.
a.b.
stats