Paoloni porta in scena un uomo sofisticato. E guarda a Cerruti

In attesa di conoscere la decisione del liquidatore di Fin.part in merito alla cessione del gruppo Cerruti, la marchigiana Paoloni – in lizza per il business di punta della holding - ha presentato a Milano la sua nuova collezione maschile autunno/inverno 2006-2007.
Una linea pulita, sofisticata e raffinata che, abbandonate le stravaganze del vintage, si concentra soprattutto sui capispalla e si muove tra quattro tonalità: grigio chiaro, nero, marrone e beige.
"Siamo alle battute finali – dichiara a fashionmagazine.it, a proposito della vicenda Cerruti, l’amministratore delegato di Paoloni, Fabrizio Carnevale – e ormai dovremmo esserci: la risposta sull’offerta d’acquisto presentata da Paoloni nei mesi scorsi potrebbe arrivare nelle prossime settimane". Carnevale si dice ottimista: "Cerruti sarebbe il marchio top di gamma ed eleverebbe il target di Paoloni, che beneficerebbe anche di una diffusione su scala globale".
Oggi l’azienda marchigiana (già proprietaria, tra gli altri, dei marchi Paoloni e Manuel Ritz Pipó) fattura circa 50 milioni di euro l’anno, per l’85% in Italia. L’offerta iniziale per Cerruti si aggirava attorno ai 100 milioni ma, come precisa Carnevale, dovrà essere modificata, in seguito alla dichiarazione di fallimento della controllante Fin.part (vedi fashionmagazine.it del 22 luglio e 25 ottobre 2005). "Per quanto riguarda Paoloni – conclude Carnevale – nei prossimi mesi punteremo soprattutto a diffondere il marchio all’estero, soprattutto in Germania, Spagna e Francia".
g.m.
stats