Parigi: Giambattista Valli punta sul bon ton e collabora con Lapo per gli occhiali

Per l’ultima collezione creata con Gilmar (che dalla prossima stagione cederà il passo al Gruppo Burani) Giambattista Valli ha portato in scena ieri a Parigi una moda bon ton, con dettagli tribali a sorpresa. In passerella anche un modello di occhiali realizzato insieme a Lapo Elkann (nella foto, un momento della sfilata).
I capi disegnati dallo stilista d’origine romana hanno tenuto fede al dna demi-couture della sua griffe: soprabiti cocoon, miniabiti da cocktail ricchi di ruche, plissettature, balze e piccoli volant. Tutto impeccabilmente sartoriale, se non fosse per le riuscite incursioni nel repertorio sauvage, rappresentate da frange lunghe e fluttuanti e stampe a motivo tribale.
Indosso a buona parte delle modelle, l’eyewear realizzato insieme a Italia Independent, il brand fondato da Lapo Elkann: Valli ha reinterpretato, in particolare, una tipologia di occhiali da sole della collezione, lavorando su forme e colori.
Il risultato è una versione con frontale in ergal, aste in ebano con i terminali dipinti a mano e lenti specchiate, in abbinamento o in contrasto cromatico con questi ultimi. I modelli saranno venduti in edizione limitata in quattro varianti colore, presso selezionati fashion store e boutique specializzate in tutto il mondo.
m.g.
stats