Parigi: Mode City e Interfilière fanno il pieno di visitatori

Il trasloco da Lione a Parigi ha fatto bene a Mode City e Interfilière: durante la loro prima edizione estiva parigina (dal 6 all’8 settembre), il salone del beachwear e dell’intimo e quello dei tessuti e degli accessori per la confezione, hanno accolto il 24,8% di visitatori in più.
Stando ai primi flash sui risultati, sono 25.040 gli ingressi registrati, due terzi dei quali provenienti da 113 Paesi stranieri. Evidentemente la sinergia con le altre grandi fiere della moda concomitanti nei padiglioni di Porte de Versailles, come Prêt-à-Porter Paris e Who’s Next, ha realmente prodotto i risultati che l’organizzazione Eurovet si aspettava.
“Già in prima giornata i risultati erano di gran lunga superiori a quelli dell’ultima edizione di Lyon Mode City – ha detto a fashionmagazine.it Séverine Marchesi, il nuovo commissario generale che ha guidato il riposizionamento di Mode City –. Ed è importante sottolineare che un quarto di queste presenze provenivano dalla fiera del prêt-à-porter”.
Al momento sembra congelato il progetto di anticipare le date del salone a luglio come si andava dicendo da qualche tempo. “Esamineremo attentamente il bilancio di questa edizione e poi prenderemo una decisione in merito”, afferma Marchesi.
Hélène Genter, product manager di Interfilière ribadisce: “La concomitanza con le altre manifestazioni ha giovato sicuramente a questa sessione. Sulla prima giornata abbiamo registrato il 30% di visitatori in più. Molti dei quali arrivavano dai saloni dell’abbigliamento”.
m.b.
stats