Parigi: l'appeal esclusivo della Gamme Rouge di Moncler

Moncler ha presentato ieri a Parigi la collezione Gamme Rouge, disegnata da Giambattista Valli. Suggestiva la location: le cantine dell’Opera Garnier, utilizzate per allestire una scena ispirata al film Russian Ark di Alexander Sukurov, girato nelle sontuose sale dell’Ermitage con un lungo piano sequenza della scena del ballo.
Quindi proiezione sui muri del corridoio del museo, bellissimi ufficiali in divisa e due cavalli bianchi pronti a portar via una zarina vestita di giacchino giustacuore e grande gonna da ballo, tutto in leggerissimo piumino color champagne.
Le sorprese della collezione non finivano qui: eleganti piumini in mohair nero facevano da contraltare a quelli dorati e preziosi, a quelli decorati da ricami di strass e a quelli con una stampa effetto trompe l’oeil, che riproduce il pelo del cincillà.
Una collezione spettacolare che aumenta il prestigio di Moncler, anche se il fatturato di questa proposta di nicchia, rispetto al totale di 150 milioni di euro realizzato dall’azienda nel 2008, è relativamente piccolo. “Gamme Rouge vuole essere così, esclusiva, per soli 120 clienti nel mondo – ha dichiarato Remo Ruffini – e, del resto, anche se i numeri sono importanti, noi non rincorriamo i fatturati. Persino in questo periodo così difficile, siamo sereni”.
l.se.
stats