Parte domani il Mapic di Cannes

Una superficie che supera gli 8 mila metri quadri, in crescita del 20% rispetto alla scorsa edizione, e oltre 6 mila visitatori attesi: al via da domani, 20 novembre, fino al 22 l’ottava edizione di Mapic, salone sui progetti di investimento nel settore commerciale al Palais des Festivals di Cannes.
Sul filo conduttore dello slogan "Shopping the world with Mapic", questa manifestazione rappresenta un polo di attrazione per i grandi e piccoli operatori che ruotano intorno al variegato mondo della distribuzione e degli immobili commerciali. Circa 700 gli espositori, di cui poco meno di 120 dal nostro Paese.
Importante il ruolo di seminari, incontri e iniziative mondane come la consegna, la sera del 21 novembre, dei Mapic Awards 2002, i premi per i dettaglianti più grintosi (per la moda sono in lizza Foot Locker, Kenvelo e Mexx).
Fra i dibattiti in programma, da segnalare domani 20 novembre alle 11 una conferenza sui “Consumatori del nuovo millennio: tutto quello che i retailer devono sapere per sopravvivere” e, sempre domani alle 15, una riflessione sul tema "Management dei centri città e partnership tra pubblico e privato: mito o realtà? Un confronto fra Europa e America". Un argomento, questo, di particolare attualità: lo dimostra la massiccia adesione al Mapic dei rappresentanti di diverse città europee sempre più interessati al salone che, tra l’altro, ha creato un "comité de parrainage" costituito da professionisti influenti all’interno delle collettività locali e guidato da Pierre Francis, presidente dell’ "Association du management de centre ville" belga. Il 21 novembre alle 11 viene analizzata una case history di successo: quella di Délifrance Asia.
a.b.
stats