Parte il Salone del Mobile, sempre più legato alla moda

La manifestazione in Fiera Milano inizia domani, 9 aprile e si conclude il 14 con quasi 2.200 espositori internazionali e una nuova sezione sul tessile. Ma già da oggi comincia la carrellata di eventi in ogni parte della città: di seguito, un calendario su alcuni fra gli appuntamenti che legano il mondo della moda a quello dell’arredo durante la kermesse.
Per una settimana Milano si trasforma nella capitale del design, che trova nel Salone Internazionale del Mobile il centro propulsore per una miriade di iniziative a partire da oggi, 8 aprile. In particolare, è prevista stasera dalle 19 la manifestazione inaugurale a cura dell’ente organizzatore Cosmit presso il Palazzo della Ragione e la Loggia dei Mercanti, dove viene allestita la mostra "Immaginando Prometeo" aperta fino al prossimo 11 maggio: con la regia di Bob Wilson, artisti dei cinque continenti esplorano il tema "fuoco e luce". Quasi in contemporanea, alle 20, Driade festeggia il trentacinquesimo anniversario con la performance "Clouds" alla Rotonda della Besana.
Dalle 18 alle 23 allo Spazio Exté di via Fogazzaro 23 è possibile esplorare le "Altre stanze" di hotel disegnati e arredati da Philippe Starck, interpretate dalla pittrice Laura Fiume. Dalle 19 alle 21 Matteo Thun parla del progetto "Vigilius Mountain Resort" alla boutique Strenesse di via Manzoni 37. Uno degli happening più ambiti ed eslusivi è quello dedicato alle novità di Armani Casa per il prossimo inverno, negli spazi dell’Armani Teatro di via Bergognone dalle 20 in poi. Lo stilista attende poi gli addetti ai lavori anche in altre location, lungo tutta la durata del Salone del Mobile: nello store Armani/via Manzoni 31 viene infatti presentato il layout del building Armani/Chater House a Hong Kong a cura di Massimiliano e Doriana Fuksas, mentre da Armani Casa in via Durini 24 sono di scena le proposte di arredo per la primavera-estate in corso. A due passi da via Bergognone, presso il Superstudiopiù di via Tortona, Cappellini e Philips Design incontrano stampa e operatori del settore dalle 19 alle 23.
Da segnalare, fra le iniziative di domani 9 aprile all’insegna di fashion e design, "Home in progress by DuPont Textiles & Interiors" alla Pelota di via Palermo 10 dalle 18: un iter attraverso le nuove applicazioni nel settore casa delle più avveniristiche fibre man-made. Ma prima ancora, dalle 9 alle 11, vale la pena di fare un salto alla boutique Max & Co. di corso Vittorio Emanuele per ammirare estrose variazioni sul tema "appendiabiti" a cura degli allievi della Marangoni School. Dall'altra parte della strada, prende il via nel monomarca Caractère l'esposizione dedicata al giapponese Hiroshi Sasagawa della "scuderia" di Pandora Design, autore del set di piatti Niji (in giapponese, "arcobaleno"). Dalle 15 alle 18 lo stilista Paul Smith si mette nei panni del pigmalione, presentando nella showroom di viale Umbria 95 una serie di "Great brits", nuovi talenti sui quali scommettere. Dalle 18 alle 22 si parla di Home Nesting da Trussardi Marino alla Scala (piazza della Scala 5). Alle 18.30 primo piano sulla "strana coppia" ultramicrofibra Alcantara e Ducati presso la Galleria Buonaparte di via Pontaccio 8/10.
Ancora domani 9 aprile, alle 19, iniziano in contemporanea cinque eventi: l’opening della showroom di Missoni in via Solferino 9, un cocktail party in compagnia di Roberto Cavalli Casa al Just Cavalli Café sotto la Torre Branca di Parco Sempione, una mostra su Shiro Kuramata alla Galleria Carla Sozzani in corso Como 10, l’incontro ravvicinato con i progetti di Gaetano Pesce per Nobody’s Perfect in via Spiga 30 (con Dolce & Gabbana ed Etro in veste di special guest) e, allo Ied Moda Lab di via Pompeo Leoni, la mostra "C’era una volta…la stanza dei sogni" ossia il design tra fantasia, gioco e realtà. Alle 20, chi ha l’invito può accedere alla "Casa Versace" in via Rubattino 4. C’è tempo fino alle 23 per l’appuntamento con Stress-Pomellato in via Senato 10.
Giovedì 10 aprile alle 18, cocktail per la mostra sul designer Andreas Slominski presso la Fondazione Prada (via Fogazzaro 36). Stesso orario per Fendi Casa in via Fiori Oscuri 3 e per gli originali complementi ideati da Kees Kreuter (direttore creativo worldwide di Diesel), in via Ciovasso 5. Alle 19 la griffe in piccole taglie I Pinco Pallino apre la sua boutique baby in via Borgospesso 25, dove per la prima volta fa la propria comparsa un elemento di arredo: la culla.
Ritmo meno incalzante nelle giornate successive, in cui c’è più tempo sia per visitare le varie presentazioni in momenti meno caotici rispetto ai vernissage, sia per fare un giro al Salone propriamente detto, dove viene allestita un’intera area sull’home textile. Anche in questo contesto, come sul fronte "off exhibition", il mondo delle fibre si fa avanti, per esempio con Ingeo, l’ultimo ritrovato del colosso chimico Cargill Dow Llc presente sia nel contesto di "Material Connection" al padiglione 7, sia nello stand A. Molina & Co. al padiglione 14.
a.b.
stats