Partono oggi le sfilate parigine della moda maschile

Al via oggi, 2 luglio, fino al 5 le sfilate della moda maschile della primavera-estate 2005 a Parigi. Nomi noti e meno noti si alternano sulle passerelle, mentre il mercato sembra essere in fase di leggera ripresa.
Infatti, le vendite di prêt-à-porter maschile in Francia in aprile sono cresciute del 2,5% rispetto all'analogo mese del 2003 e anche la variazione riscontrata nel primo quadrimestre di quest'anno è positiva: +2,1%.
In scena alla manifestazione parigina i vari Jean-Paul Gaultier (protagonista anche di un'esposizione alla Fondation Cartier, per la quale lo stilista ha realizzato modelli a base di pane), John Galliano, Paul Smith, Hermès, Dior e così via: insomma, i "grandi", una lista in cui compare anche un'attesa Givenchy Homme, per la prima volta disegnata da Ozwald Boateng, senza contare il "dopo Tom Ford" di Yves Saint Laurent Rive Gauche. Esiste tuttavia anche un'altra Parigi, fatta di nomi ancora poco conosciuti, ma che potrebbero "crescere" in fretta: per esempio, David Kurtis e Petar Petrov, Woods & Woods Homme (linea con quartier generale a Singapore, già ben piazzata sui mercati australiano e di Hong Kong), De Fursac al debutto in passerella, o ancora Henrik Vibskov, danese e con una sostenitrice d'eccezione: la boutique Colette.
g.g.
stats