Paul Blum lascia Kenneth Cole

Kenneth Cole perde il suo presidente, Paul Blum, che ha rassegnato le dimissioni dopo 15 anni di attività nell’azienda di abbigliamento e calzature statunitense, e le sue azioni crollano alla Borsa di New York, cedendo oltre il 6% (alla chiusura di ieri).
Secondo gli analisti, gli investitori hanno giudicato negativamente l’uscita di scena di Blum (che avrebbe lasciato la società per cercare altrove opportunità professionali migliori) in una fase problematica per Kenneth Cole, ancora in difficoltà sul versante del retail e con un giro d’affari di 155,8 milioni di dollari, in perdita (nel terzo trimestre 2005) del 6,2%.
Paul Blum, che sarà temporaenamente sostituito dall’attuale chairman e ceo Kenneth Cole, in team con Richard Olicker, era entrato nel gruppo nel 1990 ed era stato nominato presidente nel 2002.
g.m.
stats