Per L'Autre Chose nuove prospettive con Dgpa

Dopo aver messo in vendita Sundek e preparato la cessione della sua quota in Twin-Set Simona Barbieri a Carlyle (salvo colpi di scena dell'ultima ora), Dgpa Sgr scommette su L'Autre Chose: il fondo sarebbe pronto a rilevare il 55% del brand marchigiano di calzature e abbigliamento, che fa capo alla famiglia Boccaccini.
Come riporta oggi Il Sole 24 Ore, l'operazione prevede un aumento di capitale per un totale di 8 milioni di euro e il mantenimento per i Boccaccini di un ruolo attivo in azienda. Secondo le dichiarazioni di Roberta Benaglia, a.d. e socio fondatore di Dgpa, L'Autre Chose ha le carte in regola per aumentare del 20% il proprio fatturato (ora a quota 19 milioni di euro, contro i 10 di appena due anni fa) già nel 2012.
a.b.
stats