Perry Ellis rileva Salant Corporation

Perry Ellis, società americana specializzata nel settore sportswear, è in procinto di acquisire il suo più grande licenziatario, Salant Corporation, tramite un accordo "cash-and-share" del valore di 91 milioni di dollari. Il management della Salant continuerà a guidare l'azienda una volta completato il takeover.
La Salant realizza per Perry Ellis, il cui quartier generale si trova a Miami, proposte di sportswear, camicie e pantaloni. Nel 2002 la produzione per il marchio Perry Ellis ha raggiunto un fatturato di 170 milioni di dollari, che equivalgono a circa il 70% del giro d'affari della Salant, pari a 250 milioni di dollari.
Rilevare questa società significa per Perry Ellis ribadire una strategia di controllo diretto dei brand, in vista di una futura crescita. Già nell'aprile del 1999 Perry Ellis International acquisì i restanti diritti sull'etichetta Perry Ellis, "per rafforzare le posizioni di mercato e creare nuove opportunità di incremento e diversificazione", come sottolineò il presidente e ceo George Feldenkreis.
Salant, che opera esclusivamente negli Stati Uniti, anche due linee di proprietà, Axis e Tricots St. Raphael, oltre a 39 outlet store. Secondo le previsioni di Feldenkreis, Salant dovrebbe contribuire alle vendite totali del gruppo nell'ordine di 230/250 milioni di dollari, che potrebbero arrivare a 580/600 milioni nell'anno fiscale 2004. Oltre a Perry Ellis, fanno capo a Perry Ellis International le collezioni Jantzen, Munsingwear, John Henry, Grand Slam, Natural Issue e Cubavera, insieme alle licenze di Nike, Tommy Hilfiger e Nautica.
uh
stats