Philippe Starck: nel mio futuro una linea di abiti “timeless”

“Fra i miei progetti c’è spazio per una proposta di abbigliamento, o meglio di ‘equipment’: abiti al di sopra degli influssi delle mode”: parole di Philippe Starck alla presentazione della sua linea per il letto e il bagno “Starck Night & Day”. “Non potrei mai improvvisarmi stilista - ha precisato Starck - perché non è il mio mestiere, così come sono scettico sugli stilisti che decidono di buttarsi nell’home design. Ma penso a qualcosa da indossare oltre il tempo, perché per me il lusso è innanzitutto ‘intelligenza’ al di là delle mode. Per il momento, però, non ho ancora pensato ai partner con cui produrre e distribuire questi modelli”. Starck ha parlato l’altro ieri, nel negozio Zucchi in Via Foscolo a Milano, della sua nuova linea per il letto, il bagno e oltre, realizzata da Descamps e battezzata “Starck Night & Day”. “Un sistema semplice che gioca con l’addizione e la sottrazione di diversi elementi”, ha spiegato in un’affollata conferenza stampa. Alla voce “sistema-letto” si trovano la rete a doghe, la struttura in metallo cromato opaco e il materasso in latex naturale a densità variabile, mentre nella biancheria sempre per il letto grande importanza rivestono lenzuola, federe, piumoni e copripiumoni protettivi e easy-care grazie all’utilizzo di fibre all’avanguardia e finissaggi particolari. Non manca una gamma di comodini, testate, sveglie e candele profumate. Per il bagno, oltre ad asciugamani (e relativi scalda-asciugamani), agenti lavanti anti-inquinamento, sgabelli e tappetini, interessanti gli indumenti, dalla minigonna in spugna al poncho con cappuccio per i piccoli.
a.b.
stats